sigillo-unipd-150x150

Audio Innova è una start-up spin-off dell’Università degli Studi di Padova. All’interno di Audio Innova, comunità scientifica e mondo imprenditoriale lavorano insieme con l’intento di valorizzare i risultati della ricerca tecnologica, già premiati per il loro potenziale nelle edizioni 2010 e 2012 di StartCup (la Business Plan Competition italiana).

Audio Innova si avvale del know how eccellente del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università degli Studi di Padova e dell’azione di un team di giovani imprenditori per offrire prodotti e servizi innovativi nei seguenti ambiti:

  • Ambienti tecnologicamente aumentati per l’apprendimento
  • Restauro e conservazione di informazioni di tipo acustico
  • Progettazione di installazioni artistiche multimediali ed interattive
  • Valorizzazione innovativa del patrimonio culturale materiale e immateriale
  • Organizzazione di eventi culturali di rilevante interesse scientifico
  • Realizzazione di docufilm e docuweb
  • Alta formazione
  • Web & Marketing
  • IT management

I Soci

<strong>Sergio Canazza Targon</strong>

Sergio Canazza Targon

Presidente

Laureato presso l’Università di Padova in Ingegneria Elettronica.

È Professore Associato presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (Università degli Studi di Padova), con titolarità dei corsi di Fondamenti di Informatica e Informatica per la Musica e il Multimedia. È direttore del Centro di Sonologia Computazionale, Università degli Studi di Padova. I suoi principali campi di ricerca sono: 1) Expressive information processing, 2) Auditory displays, and 3) musical cultural heritage preservation and exploitation.

È advisory editor del “Journal of New Music Research” (Taylor & Francis Group) e autore/co-autore di oltre 200 articoli pubblicati in riviste internazionali e in atti di conferenze (con referee). Ha presieduto ed è stato membro del comitato scientifico di molte conferenze ed è stato coordinatore europeo in diversi progetti di ricerca nazionali e internazionali. È stato direttore del Centro Multimediale e di E-Learning dell’Ateneo patavino (2013-2016) e responsabile per l’Università di Padova per il web e il multimedia (2015-2016). Presiede il consiglio di amministrazione di Audio Innova, uno spin-off universitario che ha come obiettivo l’innovazione nei settori delle tecnologie audio per la conservazione e il restauro di beni culturali sonori e delle tecnologie interattive per l’apprendimento inclusivo aumentato tecnologicamente. Detiene un brevetto nel campo della sicurezza sul lavoro.

<strong>Alberto Angeleri</strong>

Alberto Angeleri

Ha svolto a lungo mansioni dirigenziali presso imprese del territorio, dove ha sviluppato grande esperienza in tutti i principali ambiti della gestione aziendale: amministrativo/contabile, commerciale italiano ed estero, risorse umane, pianificazione della produzione, Information Technology.

La passione e la dedizione per l’informatica e il web lo hanno portato a collaborare con alcuni enti di formazione del Veneto. Si è così affermato come docente di informatica in corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo, attività che tuttora svolge in azienda.

Si dedica inoltre al mondo del web, in particolare alla realizzazione di siti ed allo sviluppo dell’e-commerce, ritenuto il maggiore progetto business del futuro.

Grazie alla sua lunga esperienza in ambito commerciale e alla sua ben riconosciuta professionalità, affianca con reciproca soddisfazione il cliente nello start-up e nella gestione dei progetti web.

<strong>Carlo Mariconda</strong>

Carlo Mariconda

Laureato in Matematica presso l’Università di Padova nel 1987 ha conseguito il Ph.D. in Analisi Funzionale e Applicazioni presso la SISSA-ISAS di Trieste nel 1992. E’ professore associato di Analisi Matematica presso l’Università di Padova dove insegna a ingegneri e matematici. Il campo di ricerca scientifica è il Calcolo delle Variazioni.

Dal 2011 coordina la commissione Nuove Tecnologie per la Didattica del Dipartimento di Matematica “Tullio Levi-Civita”. Ha realizzato come Lead Educator 5 Mooc su varie piattaforme nazionali (EduOpen, Federica.eu) e internazionali (Futurelearn). Il Mooc “Matematica di Base”, realizzato per gli esami di ammissione nelle università italiane tramite il TOLC del CISIA è seguito da più di 35.000 studenti.

Dal 2016 è Advisor per l’e-learning e la didattica innovativa per l’ateneo patavino. Coordina il progetto Teaching4Learninghttps://www.unipd.it/teaching4learning assieme alla Prof.ssa Monica Fedeli, il cui scopo è il miglioramento e la modernizzazione nella didattica. Ha svolto un ruolo attivo durante l’emergenza Covid per portare online 2300 insegnamenti e per scrivere le linee guida per gli esami online.

Nel 2017 ha sviluppato, assieme al Prof. Alberto Tonolo, la BoardOnAir™, una lavagna di vetro innovativa che permette di realizzare video in autonomia, frontalmente agli studenti, inserendovi immagini, video o commenti a penna senza bisogno di postproduzione.

<strong>Elisabetta Novello</strong>

Elisabetta Novello

È Professore Associato di Storia economica presso il Dipartimento di Scienze Storiche,  Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova. Insegna Storia economica, Storia ambientale, Storia orale, Food and Wine History, Anthropology and Society.

Dal 2006 è membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana di Storia Orale. Da allora è responsabile di LabOr (Laboratorio di storia orale) dell’Università di Padova – DiSSGeA (www.lab-or.it).

È direttore scientifico di “Terrevolute” (www.terrevolute.it), un progetto multidisciplinare sul patrimonio materiale e immateriale dei Consorzi di bonifica del territorio veneto.

È coordinatrice del Consiglio scientifico nazionale di “Terrevolute 2022”, un progetto scientifico sostenuto da Anbi (Associazione nazionale per la bonifica, l’irrigazione e il miglioramento del territorio) in accordo con ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile).

Attiva nella ricerca scientifica nei settori della storia economica e della storia ambientale; esperta nella raccolta di fonti orali e nella creazione di documentari a tema sociale, storico e ambientale. È impegnata nel coordinamento di raccolte di fonti digitali e nella ideazione di Archives Hub.

<strong>Michele Patella</strong>

Michele Patella

.

Manager ICT di Padova, coniuga le passate esperienze in aziende di sicurezza informatica con la passione per internet ed il web in particolare.

Ha ideato e tenuto il primo corso (italiano) di parental control, per la divulgazione e gestione di internet tra i bambini, dall’età prescolare a quella adolescenziale.

La forte convinzione che i sistemi tecnologici debbano essere sfruttati al meglio e non ritenuti solo delle minacce nell’apprendimento, anche nella scuola primaria, lo accompagna nell’insegnamento che svolge presso l’istituto Clair di Padova.

Le altre aree professionali di cui si occupa quotidianamente sono:

  • Web Reputation & Social Media Management
  • Consulenza Informatica Forense (CTP)
<strong>Antonio Rodà</strong>

Antonio Rodà

Vice Presidente

Laureato in Ingegneria presso l’Università degli Studi di Padova (1996), ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi audiovisivi presso l’Università degli Studi di Udine (2007). In parallelo, ha condotto studi musicali, diplomandosi in Violino presso il Conservatorio di Padova (1994) e in Composizione presso il Conservatorio di Verona (2009).

Dal 1997 collabora come ricercatore presso il “Centro di Sonologia Computazionale” di Padova, centro di ricerca in informatica musicale fondato nel 1976. I suoi principali interessi di ricerca sono lo studio di modelli computazionali per l’esecuzione espressiva della musica, la progettazione di ambienti multimediali interattivi per la didattica, la conservazione e il restauro di documenti audio.

Ha partecipato a 11 progetti nazionali e internazionali di ricerca, è autore e coautore di oltre 80 articoli su riviste nazionali e internazionali e in atti di convegni peer reviewed.

Attualmente è ricercatore a tempo indeterminato presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova e professore aggregato del corso di Architetture degli Elaboratori per le lauree triennali dell’area di Ingegneria dell’Informazione.